Benvenuto!

L'Associazione, grazie al sostegno di coloro che vi aderiscono, intende incoraggiare la conoscenza dell’Arte Ceramica attraverso i secoli, la comprensione della sua tecnologia, ed infine valorizzare e sostenere il Museo Internazionale delle Ceramiche attraverso conferenze, guide, convegni, ecc.
Per questo l’Associazione ha bisogno di voi, delle vostre capacità e di una parte del vostro tempo libero. Se per voi l'arte figulina è un bene di inestimabile valore, diventate Soci. Insieme cercheremo di portare avanti la nostra missione.

mercoledì 13 gennaio 2016

Le visite culturali dei primi mesi del 2016


Pesaro-Urbino

sabato 13 febbraio

Ore 7,50 ritrovo e partenza da Piazzale Pancrazi Faenza.
Ore 10 Urbino, visita alla mostra  di Ilario Fioravanti :" Gloria in excelsis Deo" a Palazzo Ducale.
Ore 16,45 Pesaro, mostra a Palazzo Mosca: "Il Novecento, ceramiche italiane degli anni ' 50"

* * *

Firenze, Santa Maria Novelle

lunedì 29 febbraio

Ore 10,45 Museo di S.M. Novella: ingresso prenotato per le 11. Fine visita ore 12,15. Tempo libero per eventuali visite a musei o alla città. (In piazza della Signoria  accanto al David  si trova una recente installazione di Jeff  Koons che rappresenta un rifacimento del Ratto di Proserpina del Bernini).

* * *

Napoli... sempre una nuova scoperta!

7-10 Aprile

7 Aprile: visita del Chiostro di S. Chiara, Piazza del Gesù e la Cappella di S. Severo con lo splendido Cristo Velato. Proseguimento per la  visita della Napoli sotterranea dove, sotto le vocianti e caratteristiche vie del centro storico di Napoli, si trova un mondo a parte e dove si potrà compiere un viaggio nel tempo lungo duemila e quattrocento anni.
8 Aprile: visita al Museo Duca Martina nella Villa Floridiana di Napoli, sede dal 1931 di una delle maggiori collezioni italiane di arti decorative. Comprende oltre seimila opere di manifattura occidentale ed orientale, databili dal XII al XIX secolo, il cui nucleo più cospicuo è costituito dalle ceramiche. Al termine, proseguimento della visita al Castel Nuovo, più noto come Maschio Angioino oggi sede del Museo Civico. Il percorso di visita si articola tra la Cappella Palatina ed il primo ed il secondo piano della cortina meridionale. La Cappella Palatina è l’unica testimonianza di età angioina il cui interno era in origine affrescato da Giotto e dalla sua bottega. Nell'itinerario di visita si possono anche ammirare gli ambienti storici del castello tra cui la Sala dei Baroni, la Torre del Beverello, l' area porticale con testimonianze archeologiche, i cammini di ronda e le terrazze panoramiche. Nel pomeriggio visita al Palazzo Reale di Napoli. Il Palazzo Reale è uno dei luoghi simbolo di Napoli e fu il Palazzo di re e vicerè di ben quattro dinastie. L'’appartamento storico che visiteremo comprende trenta sale arredate al piano nobile dell' antica residenza vicereale e borbonica, tra le quali il Teatrino di Corte, la sala del Trono e la Cappella Reale. In serata visita al alcune “Stazioni dell'Arte della Metropolitana di Napoli”, luoghi affascinanti dove si può incontrare l'’arte contemporanea.
9 Aprile: visita alla Farmacia degli Incurabili, il luogo più bello dell'incontro tra scienza e arte nell'antico ospedale del Reame. Insuperato capolavoro del barocco/roccocò, è al tempo stesso efficiente laboratorio del farmaco ed intrigante luogo di rappresentanza per l'’élite scientifica dell'Illuminismo napoletano. La visita comprenderà: oltre alla farmacia, i Chiostri, l' Orto dei Semplici ed il Museo delle Arti Sanitarie. Al termine proseguimento per la visita al Museo Archeologico di Napoli, uno dei primi costituiti in Europa in un palazzo seicentesco tra la fine del Settecento e gli inizi dell’Ottocento, che può vantare il più ricco e pregevole patrimonio di opere d'’arte e manufatti archeologici in Italia. Pomeriggio a disposizione per le visite individuali. Possibilità di poter effettuare un' escursione ad Ercolano (da prenotare prima della partenza). Ercolano, Patrimonio dell' Umanità dell'’UNESCO, è un’incredibile ed inaspettata sorpresa per lo stato di conservazione dei propri scavi che nulla hanno da invidiare a Pompei, grazie anche ad un interessante programma di conservazione, ricerca e valorizzazione del sito condiviso dalla Soprintendenza e dal Packard Humanities Institute, una fondazione filantropica americana.
10 Aprile: Anacapri: passeggiata, tra vicoli, negozietti e panorami mozzafiato, fino alla Chiesa di San Michele del XVIII secolo dove all'’interno si trova il luminoso pavimento settecentesco in maioliche di Leonardo Chiaiese, sul quale è rappresentata la cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso Terrestre. Al termine trasferimento in minibus fino alla famosissima “Piazzetta” di Capri, il centro mondano dell'Isola. Tempo a disposizione, un paio d' ore, per ristoro e altro. Suggeriamo una passeggiata fino ai Giardini di Augusto da dove si gode una vista panoramica sui Faraglioni.

Per info: amiciceramica.mic@gmail.com

martedì 12 gennaio 2016

Dicono di noi...

Buon 2016!
Il nuovo anno lo apriamo con un articolo dedicato all'Associazione: un GRAZIE a Riccardo Isola del Corriere di Romagna.